Le vendite europee di auto nuove aumentano dell'1,1% anno su anno a settembre: ACEA

1

Le immatricolazioni di auto europee sono aumentate leggermente a settembre, il primo aumento quest'anno, i dati del settore hanno mostrato venerdì, suggerendo una ripresa nel settore automobilistico in alcuni mercati europei in cui le infezioni da coronavirus erano inferiori.

A settembre, le immatricolazioni di auto nuove sono aumentate dell'1,1% su base annua a 1,3 milioni di veicoli nell'Unione europea,

La Gran Bretagna e i paesi dell'Associazione europea di libero scambio (EFTA), hanno mostrato le statistiche dell'Associazione europea dei costruttori di automobili (ACEA).

I cinque maggiori mercati europei, tuttavia, hanno registrato risultati contrastanti. Spagna, Regno Unito e Francia hanno riportato perdite, mentre le immatricolazioni sono aumentate in Italia e Germania, i dati mostrano.

Le vendite di Volkswagen e Renault sono aumentate rispettivamente del 14,1% e dell'8,1% a settembre, mentre il gruppo PSA ha registrato un calo del 14,1%.

Le case automobilistiche di lusso hanno registrato perdite a settembre con le vendite di BMW in calo dell'11,9% e il rivale di Daimler che ha riportato un calo del 7,7%.

Nei primi nove mesi dell'anno, le vendite sono diminuite del 29,3% poiché il blocco del coronavirus ha costretto le case automobilistiche a chiudere gli showroom in tutta Europa.

Funzioni e ruoli

L'ammortizzatore è installato tra la carrozzeria e il pneumatico, insieme a una molla. L'elasticità di una molla umida urta dal fondo stradale, tuttavia, fa vibrare il veicolo a causa delle sue caratteristiche di resilienza. La parte che serve a smorzare gli urti è indicata come "ammortizzatore" e la forza di resistenza viscosa è indicata come "forza di smorzamento".
Gli ammortizzatori sono un prodotto fondamentale che determina il carattere di un'automobile, non solo migliorando la qualità di guida ma anche funzionando per controllare l'assetto e la stabilità del veicolo.


Tempo post: ottobre-20-2020